alt_text
alt_text
alt_text
alt_text
alt_text
alt_text

VALERIO GIACONE
MANUELA GIUSTO
KORO IHARA
JACOPO MANDICH
KEISUKE MATSUOKA
GIULIA SPERNAZZA

Sabato 12 dicembre presso la galleria d’arte FABER aprirà l’esposizione collettiva PRISMA.
Il confronto tra diverse interpretazioni artistiche vuole evidenziare le varie sfaccettature culturali e fare intrecciare tra loro realtà tecnicamente e concettualmente poliedriche.
Il percorso allestitivo si muove tra pittura, installazione, scultura e fotografia in maniera armonica, mettendo in luce le ricerche più recenti dei sei artisti.
In mostra un estratto dei progetti: UNO di Valerio Giacone; Elementi di Manuela Giusto; Wormed, Fading-Casting, di Koro Ihara; Forze Invisibili di Jacopo Mandich; Refugees di Keisuke Matsuoka; Texture di Giulia Spernazza.
Particolarmente interessante risulta essere il dialogo tra la visione orientale e quella occidentale nell’interpretazione dei valori sociali di riferimento alla base della ricerca artistica dei singoli interpreti.
Caratteristica di PRISMA sarà il suo continuo divenire; gli allestimenti muteranno periodicamente, rinnovando le strutture installative e le interazioni tra i protagonisti durante tutta la durata dell’esposizione.

top-w-giacone

VALERIO GIACONE

top-m-jacopo

JACOPO MANDICH

top-m-keisuke

KEISUKE MATSUOKA

top-w-giusto

MANUELA GIUSTO

top-m-giulia ;

GIULIA SPERNAZZA

top-m-koro

KORO IHARA