alt_text
alt_text
alt_text
alt_text
alt_text

ROBERTO GHEZZI
VALERIO GIACONE
MANUELA GIUSTO
KORO IHARA
JACOPO MANDICH
KEISUKE MATSUOKA
GIULIA SPERNAZZA

Sabato 11 dicembre presso la galleria d’arte FABER aprirà la mostra collettiva PRISMA 22, opere di Roberto Ghezzi, Valerio Giacone, Manuela Giusto, Koro Ihara, Jacopo Mandich, Keisuke Matsuoka, Giulia Spernazza.
Il confronto tra diverse espressioni artistiche vuole evidenziare le varie sfaccettature culturali e fare intrecciare tra loro realtà tecnicamente e concettualmente poliedriche.
Il percorso allestitivo si muove tra pittura, installazione, scultura e fotografia in maniera armonica, evidenziando legami, interazioni e differenze interpretative e mettendo in luce le ricerche più recenti dei sette artisti.
Un dialogo sulla mutazione esteriore e interiore, una riflessione sul cambiamento della forma e della materia, a cui la natura e gli esseri sono sottoposti.
Caratteristica di PRISMA 22 sarà il suo continuo divenire; gli allestimenti varieranno periodicamente, rinnovando le strutture installative e le interazioni tra i protagonisti durante tutta la durata dell’esposizione.

Nella prima fase della mostra verranno esposte: Naturografie di Roberto Ghezzi, Homo Imago Dei di Valerio Giacone, la serie fotografica Elementi di Manuela Giusto, i progetti Wormed, Cycling, Fading di Koro Ihara.

Sarà inoltre presentata la nuova serie di incisioni di Keisuke Matsuoka, momento d'apertura del progetto Refugees che esordirà a Roma nella primavera 2022.

ROBERTO GHEZZI

 

VALERIO GIACONE

 

MANUELA GIUSTO

 

KORO IHARA